#EuroTips: nuovo programma Corpo europeo di solidarietà 2021-2027

Aggiornato a:
20 Aprile 2021

#Eurotips-Nuovo programma corpo europeo di solidarietà

Con l’obiettivo di sostenere e rafforzare il successo del Corpo europeo di solidarietà, la Commissione europea ha lanciato il nuovo Programma per gli anni 2021-2027.
Il Corpo europeo di solidarietà ha creato a partire dal 2018 preziose opportunità per i giovani e le organizzazioni di tutta Europa, coinvolgendoli in un’ampia gamma di attività di solidarietà, accessibili e di alta qualità, che hanno contribuito a generare cambiamenti sociali positivi nelle rispettive comunità.

Il Corpo europeo di solidarietà (ESC) continuerà ad offrire ai giovani la possibilità di partecipare ai progetti di Volontariato all’estero e ai Progetti di solidarietà a livello locale, annunciando anche alcune importanti novità:

-l’introduzione di un nuovo processo di richiesta del Marchio di qualità – Quality label – per organizzazioni ed enti, che potranno così fare affidamento su una serie di misure che rafforzeranno la qualità e l’impatto di progetti e attività;
-per la prima volta, e sulla base del precedente EU Aid Volunteers, i giovani potranno fare volontariato anche nell’ambito degli aiuti umanitari e ben oltre i confini europei;
-il Portale europeo per i giovani mette a disposizione una nuova sezione di formazione online per i giovani registrati al Corpo europeo di solidarietà, con il fine di esplorare le loro motivazioni, migliorare le loro capacità e conoscenze e prepararli alla partecipazione.

Con un bilancio di oltre 1 miliardo di euro, il nuovo Programma pone un’enfasi ancora maggiore sull’inclusione, incoraggiando e facilitando la partecipazione dei giovani con minori opportunità; nutre anche l’ambizione di essere più digitale, più verde, più sostenibile.

All’insegna dello slogan “The power of together – Di più, insieme”, il Corpo europeo di solidarietà punta a raggiungere un numero sempre maggiore di giovani in tutta Europa, garantendo loro di poter beneficiare delle opportunità offerte.

Obiettivi generali
L’obiettivo generale del Corpo europeo di solidarietà è promuovere la solidarietà come valore, principalmente attraverso il volontariato, e accrescere l’impegno dei giovani e delle organizzazioni in attività di solidarietà, per contribuire ad un cambiamento positivo nella società, rafforzando così la coesione, la democrazia e la cittadinanza e promuovendo l’inclusione sociale.

Impegnandosi in attività di solidarietà, i giovani hanno la possibilità di migliorare le abilità e le competenze che contribuisco al loro sviluppo personale, sociale e professionale, ai fini della transizione verso il mercato del lavoro e della loro occupabilità.

Le attività svolte nell’ambito del Corpo europeo di solidarietà riguardano primariamente l’apprendimento non formale e informale, promuovono un approccio partecipativo e svolto su base volontaria, quindi strettamente legato a bisogni, aspirazioni e interessi dei giovani.

È previsto che le competenze, che costituiscono i risultati di apprendimento delle attività di solidarietà, siano adeguatamente individuate e documentate attraverso l’uso di strumenti dell’UE per il riconoscimento dell’apprendimento non formale e informale, come Youthpass ed Europass.

Partecipare
Il Programma è rivolto a tutti i giovani tra i 18 ed i 30 anni, a prescindere dal loro background sociale e culturale e dal loro livello di scolarizzazione; ad organizzazioni ed enti che, ottenuto il Marchio di qualità, possono presentare progetti nell’ambito delle attività di volontariato; a gruppi informali di giovani e organizzazioni che possono presentare Progetti di solidarietà.
Il Corpo europeo di solidarietà implementa azioni strutturate in due filoni principali:

Partecipazione dei giovani ad attività di solidarietà, attraverso:
– Progetti di volontariato individuale e di gruppo;
– Volontariato di gruppo in aree ad alta priorità;
– Progetti di solidarietà.

Partecipazione dei giovani alle attività di solidarietà legate all’aiuto umanitario, attraverso:
– Progetti di volontariato per l’aiuto umanitario, che riguardano i giovani tra i 18 e i 35 anni.

I progetti potranno essere presentati all’Agenzia Nazionale per i Giovani secondo le regole indicate nella Guida al Programma e sulla base di scadenze annuali.

Sul sito della Commissione europea è già disponibile la documentazione sul nuovo Programma:

Call for proposals
Programme Guide
Application forms
Press release
Factsheet
News di lancio della Commissione europea

Argomenti

×