Silvia Bencivelli ospite ai Martedì della LUC

Aggiornato a:
23 Febbraio 2021

Sempre più persone, anche colte, istruite, ragionevoli, paiono affidarsi ai preparati della sedicente medicina alternativa, a rimedi finto-antichi e a nuove pratiche new age. Perché preferiscono il Dr. Google ai medici in carne e ossa e non riconoscono più la loro autorevolezza? A volte si arriva a prese di posizione radicali e a conflitti, come è successo recentemente per i vaccini o per i casi di cronaca che hanno coinvolto l’omeopatia.


Oggi, 23 febbraio 2021 alle ore 17.30 in diretta streaming, Silvia Bencivelli affronta questi temi a partire dal suo libro Sospettosi, edito da Einaudi (2019). L’autrice si chiede quali siano le ragioni profonde di questi fenomeni, intervistando persone che hanno fatto scelte contrarie a quelle indicate dalla scienza, e scienziati che ne riflettono con lei. Un reportage dall’Italia d’oggi, attualissimo anche alla luce di quello che stiamo vivendo, che fa sorgere il dubbio che il problema non sia solo da cercarsi nei social network o nello spirito dei tempi, ma nella nostra comune e fragile umanità.


Silvia Bencivelli, laurea in Medicina e chirurgia e Master in comunicazione della scienza, insegna giornalismo scientifico all’Università La Sapienza di Roma e in altri atenei. Giornalista scientifica e conduttrice radiotelevisiva, collabora con la Repubblica, D di Repubblica, il Venerdì di Repubblica, Le Scienze, Mente e Cervello, Focus, Wired. È stata tra i conduttori di “Tutta Salute”, su Rai3, ha curato per Radio Rai il quotidiano scientifico “Radio3 Scienza”. In questi giorni conduce “Pagina3″, la rassegna stampa culturale di Radio3 Rai. Ha pubblicato diversi saggi, tradotti anche all’estero, ed un romanzo “Le mie amiche streghe” (Einaudi), finalista al Premio Chianti 2018.


Dialoga con lei Susanna Ferrari, giornalista, conduttrice del programma quotidiano “Buongiorno Reggio” su Telereggio.

L’incontro, aperto a tutti, è facilmente accessibile a partire dal sito della Libera Università Crostolo : www.liberauniversitacrostolo.it.

Argomenti