Laboratori di Cittadinanza e Legalità

Palestre di Educazione Civile

Finalità generale

Partecipare attivamente alla vita della propria comunità non è una competenza scontata, ma necessita – soprattutto per le giovani generazioni - di un apprendimento specifico. Come ogni abilità, anche la cittadinanza è frutto di un processo di apprendimento che si fonda sulla costruzione della conoscenza e sull’imparare facendo. Per questo le Palestre di educazione civile sono un progetto di formazione alla partecipazione, che si svolge all'interno delle scuole secondarie di secondo grado. Essere cittadini significa interessarsi a ciò che si considera “bene comune”, rispettare quello che appartiene alla collettività, contribuire all’ampliamento del cosiddetto “capitale sociale”, diffondere una cultura di legalità e responsabilità, esercitare una spinta propulsiva e una partecipazione personale, diretta, concreta. Sono queste le finalità delle Palestre

Breve descrizione

Le Palestre di educazione civile sono un progetto pomeridiano che si svolge da ottobre ad aprile e prevede un incontro settimanale di due/tre ore. L’iscrizione avviene su base volontaria e la frequenza degli studenti alla Palestra è gratuita. La scuola che aderisce al progetto della “Palestra” individua un insegnante di riferimento che entra a far parte dell'equipe educativa. Ogni percorso di Palestra si sviluppa e prende spunto dagli articoli della Costituzione Italiana e mette a fuoco un tema specifico di interesse della scuola in cui si svolge. Tra i temi maggiormente trattati, legge-legalità-giustizia, partecipazione, diritti e doveri, convivenza e inclusione, mafia e antimafia sociale, bellezza e responsabilità. I laboratori sono svolti con modalità dinamiche e interattive.

Partner

Le Palestre sono gestite dagli educatori della Cooperativa Reggiana Educatori. Le scuole coinvolte, che hanno inserito la Palestra nel PTOF sono: Liceo Artistico G. Chierici, Istituto tecnico B. Pascal, Istituto tecnico professionale Galvani-Iodi.
Luoghi

Le Palestre si svolgono all’interno delle scuole coinvolte, nelle aule multimediali e nei laboratori. Ma spesso fanno incursioni in altri contesti cittadini (consiglio comunale, assessorati, tribunale, centro documentazione antimafia, manifestazioni, teatro…) e uscite in altre città per visitare mostre o per partecipare a determinati eventi
Dati

Nell’anno scolastico 2016-2017 gli studenti delle tre scuole coinvolte che si sono iscritti nelle “Palestre di educazione civile” e che hanno completato il percorso sono stati in totale 50; gli educatori che gestiscono i percorsi sono attualmente 2; l’equipe educativa che co-progetta e valuta le Palestre è formata dagli educatori, da 3 insegnanti referenti delle scuole e da un supervisore di Officina Educativa. Ogni anno vengono coinvolti anche uno o due tirocinanti universitari. I percorsi si sono svolti durante 7 mesi, da ottobre 2016 ad aprile 2017, per un totale di circa 26 incontri per ogni istituto

Photogallery

    Video

    Contatti

    via Palazzolo 2,
    42124 Reggio Emilia

    scrivi@portalegiovani.eu
    0522/585217 - 0522/585033

    Privacy

    Back to Top